Tipologia

La Guida Definitiva ai 5 Migliori Modelli di Ecoscandaglio Wireless

Se stai cercando informazioni su un ecoscandaglio portatile, sei capitato al blog giusto ed al post giusto. L’ecoscandaglio wireless è semplicemente un sonar che riesce ad inviare i dati direttamente al tuo cellulare o tablet, anziché al display dell’ecoscandaglio. In questo modo, puoi avere tutte le informazioni che ti servono sempre con te, anziché dover interrompere la pesca, o distrarti dalla navigazione per guardare il monitor.

Sul mercato si trovano vari modelli di ecoscandaglio wireless. Gli ecoscandagli portatili più economici possono costare anche meno di 100 Euro, mentre gli ecoscandagli wireless professionali hanno prezzi di molto superiori. Noi abbiamo scelto per te i 5 migliori modelli di ecoscandaglio wireless, che ti presentiamo qui sotto.


Ecoscandaglio Fishingsir

Il Fishingsir Modello 4330258445 è un ecoscandaglio portatile che noi definiremmo “entry level”. Sia chiaro che sul mercato si trovano modelli di escoscandaglio wireless dal prezzo che oscilla intorno ai 50 euro, o anche meno. Ma secondo noi esiste un minimo di garanzie di qualità e prestazioni che un ecoscandaglio deve rispettare, e non siamo sicuri che modelli molto economici riescano a fornire letture precise, almeno in mare. Altro è il discorso della pesca da riva.

Il Fishingsir è ideale per chi si sta avvicinando al mondo della pesca o della nautica, ed è alla ricerca del suo primo ecoscandaglio. Ti diciamo questo perché il Fishingsir raggiunge una profondità massima di 45 metri, ed opera sulla sola frequenza di 125 kHz. Rispetto ad altri modelli ha delle limitazioni che vanno oltre il sonar: lo schermo ha risoluzione di 240 x 160, e fornisce i classici dati sonar rappresentati con bande di colore e simboli dei pesci.

Se però pratichi la pesca per divertimento, e stai cercando un ecoscandaglio portatile che non costi una fortuna e ti permetta di acquisire dimestichezza con il mondo del sonar, il Fishingsir è perfetto per te. Il sonar è molto facile da installare, basta semplicemente legarlo ad una lenza e lanciarlo in acqua.


Ecoscandaglio Deeper 3.0

Il Deeper 3.0 è un po’ una sorta di ecoscandaglio portatile universale, poiché è stato progettato sia per i pescatori dilettanti, che per chi pratica la pesca a livello ricreativo, o anche semi-professionale. Il Deeper 3.0:

  • è compatibile con qualsiasi dispositivo iOS o Android
  • ha un peso di soli 100 grammi, ed appena 6,5 cm di diametro.

Se paragonato a tutti gli altri ecoscandagli che abbiamo finora recensito, si tratta di un ecoscandaglio davvero piccolo e maneggevole. Ma veniamo Il vero punto di forza di questo dispositivo è nelle funzionalità “senza fili”. Il Deeper 3.0:

  • è dotato di un dispositivo Bluetooth, che ti permette di trasferire i dati del sonar al tuo smartphone o tablet
  • può essere messo in stand-by o riattivato dal cellulare o anche dal tablet
  • è dotato di un’ app per dispositivi mobili che ti consente di scattare foto del fondo marino e dei pesci e di condividerle all’istante con tutti i tuoi contatti su Facebook, Gmail, e Twitter
  • ti permette di create mappe batimetriche, di ricevere informazioni sulla profondità e la temperatura dell’acqua, e sulla struttura del fondale

Nella confezione del Deeper 3.0 troverai il sonar, una comoda borsa per il trasporto del dispositivo, ed un cavo micro USB. Ma veniamo al lato sonar del dispositivo:

il Deeper 3.0 funziona con tecnologia Smart Imaging, che fornisce immagini chiare dei pesci e del fondale, più simili a foto che ai classici dati sonar

il sonar opera sulla frequenza di 90 kHz e sulla frequenza di 290 kHz, con fasci orientati rispettivamente a 55 ed a 15 gradi. Tieni presente che le frequenze sonar del Deeper 3.0 permettono una profondità di visione fino a 40 metri e non oltre.


Deeper Pro

Deeper non sarà famosa quanto Garmin, Koden, Humminbird o altre marche, ma ha il merito di aver reso accessibile a tutti le funzionalità sonar e wireless dell’ecoscandaglio Il Deeper Pro è il secondo dei tre modelli di ecoscandagli portatili realizzati da questa azienda. Si tratta di un dispositivo per certi versi simile al Deeper 3.0, e collocato nella stessa fascia d prezzo. Ma esistono delle differenze tra il Deeper Pro ed il Deeper 3.0, che vale la pena osservare, per capire quale tra questi due modelli può fare al caso tuo:

  • Il Deeper Pro non utilizza una connessione Bluetooth per collegarsi ai tuoi dispositivi mobili, ma una connessione wireless generata dal sonar. Quindi non hai bisogno di utilizzare i dati del tuo piano cellulare, ed inoltre hai una connessione che copre una distanza maggiore del Bluetooth
  • Il Deeper Pro ha una batteria che va ricaricata ogni 6 medi, anziché ogni 3 mesi
  • Il Deeper Pro giunge ad una profondità di 80 metri anziché soli 40 metri, e fornisce immagini più dettagliate del Deeper 3.0

Se al guardare un ecoscandaglio portatile di forma rotonda stai pensando all’installazione del trasduttore, ti diciamo da subito che con Deeper Pro (ma anche con il modello precedente) tutti i tuoi problemi di installazione sono risolti. Anziché montare staffe e viti, basta legare il Deeper Pro ad una canna da pesca extra, ed immergerlo nell’acqua. Il sonar effettuerà un’update, e dopo un paio di minuti inizierai a visualizzare i dati sullo schermo del tuo cellulare.


Raymarine Dragonfly 5 Pro

Dopo aver compiuto un tuffo tra gli ecoscandagli portatili newcomer, con il Raymarine Dragonfly 5 Pro ci spostiamo sul classico. Se hai letto la nostra recensione al Raymarine Dragonfly 5 Pro, forse ti starai chiedendo dove sono le funzionalità wireless che rendono questo escoscandaglio portatile. E’ ben presto detto:

  • Il Raymarine Dragonfly 5 Pro è dotato della funzionalità Wi-Fish. Ti basta scaricare l’app Wi-Fish da internet, e potrai inviare lo streaming dei dati sonar al tuo cellulare o tablet.
  • In prima battuta, Raymarine non presenta il Dragonfly 5 Pro come un ecoscandaglio portatile, poiché questa casa si concentra molto sulle funzionalità sonar vere e proprie

In ogni caso, chi sceglie il Raymarine Dragonfly 5 Pro potrà tranquillamente fissare il cellulare sulla canna da pesca, e leggere i dati sonar in un batter d’occhi. Considera anche che, rispetto ai modelli che trovi elencati in questo post, il Dragonfly 5 Pro non è solo un ecoscandaglio portatile, ma offre:

  • la funzionalità GPS, che non è presente nell’ecoscandaglio portatile Fishingsir, e non sempre è disponibile negli ecoscandagli Deeper
  • uno schermo da 5 pollici, con risoluzione da 800 x 400 pixel
  • un sonar 2D con CHIRP, e la funzionalità di down view, ovviamente con CHIRP anch’essa
  • trasduttore Transom Mount
  • frequenze sonar da 200 kHz, e 350 kHz per il down vision
  • portata fino a 180 metri circa
  • possibilità di aggiornare la RAM


Furuno 627

E per chiudere in bellezza, ti presentiamo brevemente il Re degli Ecoscandagli Portatili: il Furuno 627. Se vuoi conoscere tutti, ma proprio tutti, i dettagli su questo ecoscandaglio il nostro consiglio è quello di leggere la nostra recensione al Furuno 627. Qui ti parliamo solo della funzionalità wireless:

  • Il Furuno 627 è un ecoscandaglio completamente portatile, poiché ha il dispositivo wireless integrato al sonar;
  • la portata di connessione è di un massimo di 100 metri, non diversamente da tutti gli altri ecoscandagli portatili – si tratta di una limitazione della connessione wireless, non del dispositivo
  • puoi visualizzare le immagini fino a 700 metri di profondità direttamente dallo schermo del tuo cellulare o tablet
  • riesci a visualizzare immagini di singoli pesci fino alle dimensioni di 10 centimetri, e la composizione del fondo marino, oltre a tutti i dati di navigazione

Non si tratta di un ecoscandaglio economico, ed è un dispositivo adatto soprattutto alla pesca in mare, ma le sue funzionalità veramente avanzate ne giustificano il prezzo.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)

Loading...

Leave a Response